Art.1

Il Centro Donna è luogo d’incontro e d’iniziativa specificatamente destinato alle donne per attività culturali, ricreative, promozionali. Ha la propria sede in via Mameli 15.

Art.2

a) Esso si propone di diffondere fra le donne la consapevolezza dei propri diritti e l’affermazione dei propri valori;

b) si impegna a sviluppare forme concrete di solidarietà e di sostegno, avvalendosi anche di un CENTRO DI CONSULENZA LEGALE collegato con il “Tribunale 8 marzo”;

c) promuove studi, ricerche, seminari, dibattiti inerenti la condizione della donna nei rapporti familiari, sociali, lavorativi e istituisce un CENTRO DI DOCUMENTAZIONE per favorire la diffusione e lo scambio di documentazione, informazioni e scritti delle donne;

d) favorisce la socializzazione e il confronto delle esperienze.

Art.3

Il Centro, che non ha scopo di lucro, è aperto a tutte le donne che intendono partecipare e dare il loro contributo.

Art.4

Possono essere socie del Centro tutte le donne che si riconoscono nelle finalità espresse dallo Statuto. Le adesioni si perfezionano mediante il versamento di una quota sociale.

torna ad inizio pagina

Art.5

Sono organi di gestione l’Assemblea delle socie, il Comitato di Gestione e la Presidente.

Art.6

a) L’Assemblea delle socie a cui possono assistere anche le altre donne frequentanti il Centro, si riunisce almeno una volta l’anno per esaminare ed approvare il Piano di lavoro e il Bilancio Annuale;

b) discute gli indirizzi di fondo della gestione e dei programmi;

c) elegge il Comitato di Gestione.

Art.7

a) Il Comitato di Gestione è composto da non meno di otto e non più di venti persone;

b) predispone il piano di attività attenendosi agli indirizzi generali stabiliti dalla Assemblea e coordina il lavoro dei gruppi per la realizzazione del medesimo;

c) predispone il Bilancio preventivo e quello consuntivo per l’approvazione da parte dell’Assemblea;

d) dura in carica due anni;

e) alle riunioni del Comitato possono assistere tutte le socie e le altre donne che partecipano alle attività del Centro.

Art.8

La Presidente ha funzione di rappresentante del Centro Donna.

Ha la facoltà di farsi rappresentare da un’altra socia.