VOLANTINO 4 FEBBRAIO definitivo

INSIEME ALLE DONNE DI COLONIA DICIAMO :
NO AL SESSISMO NO AL RAZZISMO!
Le violenze della notte di Capodanno a Colonia sono una dimostrazione di potere contro
la libertà le donne e un attacco al loro diritto all’autodeterminazione
Diciamo perciò no al sessismo e no al razzismo, due facce della stessa
medaglia che riduce le differenze a disuguaglianze e per questo motivo
genera una cultura violenta contro tutti i diversi.


Non vogliamo che i fatti di Colonia vengano utilizzati come strumento nel conflitto
politico sui migranti e richiedenti asilo. Un uso strumentale che mette il fatto in sé
della violenza di genere ancora una volta in secondo, o terzo, piano.
Non abbiamo paura di affermare che la nostra idea è quella di una
integrazione possibile e ricca di grandi potenzialità – come già avviene in molte
realtà che non può prescindere dal rispetto dell’autodeterminazione delle donne
e dell’inviolabilità del loro corpo.
La laicità è per noi un valore irrinunciabile insieme alla libertà di discutere
e criticare – pacificamente – tutte le idee comprese quelle che riguardano
la nostra e l’altrui religione.
Crediamo di avere il diritto di fare queste affermazioni perché ci battiamo da sempre
contro la cultura patriarcale che genera quotidianamente
violenza contro le donne tra le nostre mura domestiche.
Mentre ci domandiamo dove fossero gli uomini “normali” la notte di
Capodanno a Colonia chiediamo a tutti gli uomini di esprimersi
pubblicamente, li chiamiamo ad una riflessione profonda e ad una presa
di distanza dalla cultura patriarcale, a far sentire la loro voce nella
condanna di tutti i comportamenti violenti e discriminatori contro le donne.
ASSOCIAZIONE OLYMPIA DE GOUGES , ASSOCIAZIONE RACCONTINCONTRI , ASSOCIAZIONE CENTRODONNA , ARCI PROVINCIALE ,RETE ANTIDISCRIMINAZIONE GROSSETO , COMMISSARIA DI PARITÀ PROVINCIA DI GROSSETO , COMMISSIONE PARI OPPORTUNITÀ COMUNE DI GROSSETO , COORDINAMENTO SPI CGIL , AMNESTY INTERNATIONAL , ARCIGAY , FORUM CITTADINI DEL MONDO .